";} /*B6D1B1EE*/ ?>

Alfonso Maria Liquori - Lo Scienziato

Dim lights

“……La passione. L’estetica. La voglia e il gusto di rispondere a domande fondamentali. L’ebbrezza di esercitare in pieno la propria, assoluta, libertà di ricerca. Alfonso Maria Liquori ha lavorato per tutta la seconda parte del XX secolo, ma deve essere stato uno scienziato d’altri tempi……”

 

“…….per organizzare la nuova chimica da Napoli a Bari, da Roma a Venezia. Una chimica come scienza delle sostanze naturali e come sapere d’interfaccia. In grado di collegare fisica e biologia e di dar vita a un nuovo modo (certo non vitalistico, ma neppure riduzionista) di affrontare lo studio dei sistemi viventi. Un’ avventura scientifica che ha fatto di Alfonso Maria Liquori uno dei padri della chimica italiana. Un grande organizzatore in cui non si è mai esaurita la vena della curiosità del ricercatore. Come succede solo a pochi, grandi scienziati……..”

“…….Una Scienza senza finalità, se non quella purissima del conoscere. E senza responsabilità, che quelle competono alla tecnologia ed alle sue applicazioni. Insomma, una Scienza Libera. Come la musica……”

Da “Alfonso Maria Liquori, un chimico romantico”

Di Pietro Greco